I Polimeri: i più importanti - DamiDami.it

Vai ai contenuti

Menu principale:

I Polimeri: i più importanti

Ricerche > I Polimeri delle materie plastiche

I Polimeri più importanti

POLIMERI TERMOINDURENTI
Possono essere formati una sola volta, perché, se sottoposti al calore una seconda volta, carbonizzano.

RESINE FENOLICHE
Le caratteristiche dipendono dai materiali con cui sono mescolate.
Usi: Settore casalingo, mobili per televisori.

RESINE UREICHE
Dure e colorate. Hanno buone proprietà meccaniche e sono facilmente lavorabili.
Usi: Spine, prese, elettrodomestici, interruttori.

RESINE MELAMMINICHE
Buona resistenza alle alte temperature e all'umidità.
Usi: Laminati, settore casalingo, arredamenti, vernici.

RESINE EPOSSIDICHE
Eccellente adesività, resistenza al calore e chimica. Inoltre possiedono buone proprietà meccaniche e sono ottimi isolanti elettrici.
Usi: Vernici, rivestimenti, adesivi e materiali compositi.

RESINE POLIESTERI INSATURE
Sono leggere, facilmente lavorabili e resistenti agli agenti atmosferici.
Usi: Piscine, coperture per tetti.

RESINE VILNILESTERE
Caratteristiche molto simili alle resine poliestere, ma dotate di migliori caratteristiche chimiche e meccaniche.
Usi: Manufatti sportivi (canoe, piccole imbarcazioni), serbatoi per uso alimentare.

POLIMERI TERMOPLASTICI
I polimeri termoplastici possono esseri fusi e rimodellati più volte. Hanno una struttura molecolare "a catena aperta", ovvero presentano un basso grado di reticolazione.

POLIETILENE
HDPE (polietilene ad alta densità): È resistente agli urti.
Usi: Cosmetici, contenitori per detersivi, tubi per l'acqua e tubi per gas.
LDPE (polietilene a bassa densità): È la plastica più leggera. È sensibile al calore ma resiste agli agenti chimici. Ha un buon isolamento elettrico.
Usi: Sacchetti, imballaggi, pellicole per alimenti.

POLISTIRENE
PS (polistirene o, più comunemente, polistirolo): Duro e rigido.
Usi: Scotch per le auto, giocattoli, oggetti d'arredamento.
Polistirene espanso: Resina polistirenica a forma schiumosa; ha bassissimo peso specifico e conducibilità termica; buona elasticità.
Usi: Imballaggi, isolamento termico ed elettrico dei muri.

PET (POLIETILENE TEREFTALATO)
Consente di ottenere fogli sottili e leggeri. Resistente al calore fino a 250 °C ed impermeabile ai gas.
Usi: Contenitori per liquidi, vaschette per frigo e forno.

PVC (POLIVINILCLORURO o CLORURO DI POLIVINILE)
È la plastica più utilizzata. Ha buone proprietà meccaniche.
Usi: Finestre, serramenti esterni, giocattoli, bottiglie, contenitori, grondaie.

PA - POLIAMMIDE (nylon)
Una fra le prime plastiche scoperte. Resistente all'usura e non infiammabile.
Usi: Ingranaggi, apparecchi radiotelevisivi, abbigliamento.

PP—POLIPROPILENE
È resistente al calore ed agli agenti chimici. Ha un buon isolamento elettrico.
Usi: Nel settore casalingo, parti di elettrodomestici, imballaggi.

NITRATO DI CELLULOSA E/O CELLULOIDE
La prima plastica in assoluto ad essere scoperta. Simile alla madreperla.
Torna ai contenuti | Torna al menu